Benvenuti su Commodities Trading
Vai alla tua area riservata   Accedi | Hai dimenticato la password?
Il primo portale italiano per il trading sulle materie prime

spread trading | segnali operativi | opzioni su materie prime | corsi di trading


Petrolio: gli analisti riducono il target di prezzo
(Pag. 1)



La Redazione Articolo pubblicato il 25/01/2021 12:00:00
L'incertezza, evidente nella dispersione delle risposte, aumenta man mano che l'orizzonte di previsione si sposta ulteriormente nel futuro, che è ciò che ci si aspetterebbe, ma rimane sostanzialmente uguale a quella degli anni passati quando del coronavirus non si conosceva nemmeno il nome…

 

Qual sarà il futuro dei prezzi del petrolio? Secondo alcuni analisti le quotazioni dell’oro nero sono destinate a rimanere contenute anche quando la pandemia sarà solamente un ricordo e le economie si riprenderanno.

Le righe sopra possono essere considerate il sunto di un recente sondaggio condotto da Reuters ove si evidenzia un netto cambio di rotta da parte degli operatori di settore: prima che il virus colpisse il settore petrolifero, nel 2020, le attese a medio termine relative ai prezzi del barile erano di 65 - 70 dollari ed anche a fronte di vistose oscillazioni a breve termine nell’una e nell’altra direzione il consenso era per un prezzo ai suddetti livelli in un orizzonte temporale di cinque anni, ma ora lo scossone che ha attinto produzione e consumo ha minato questo ottimismo ed ha indotto la maggior parte degli osservatori a prevedere una quotazione a medio termine di 60 - 65 dollari per barile.

CLICCA QUI PER I RISULTATI COMPLETI

Per quanto concerne il 2021 le attese sono per un Brent ad una media di prezzo compresa tra 55 e 60 dollari per barile in netto calo rispetto alla precedente stima di 65 - 70 dollari per barile, con il settore che recupererà terreno molto gradualmente dopo la crisi dell’anno passato.

Ormai dal 2018 gli operatori di settore hanno iniziato a ridurre le stime, ma la pandemia e la guerra  dei prezzi scoppiata l’anno passato tra Arabia Saudita e Russia hanno esasperato questa tendenza.

 

Continua nella pagina successiva


Abbonamenti
per i segnali operativi
Commodity Report
Rispetto a chi fornisce i soliti "segnali di trading", CommoditiesTrading è l'unica ad offrirti un servizio unico e molto vantaggioso: IL COMMODITY ... leggi tutto

Questo sito non costituisce un’offerta o un impegno o un consiglio od una raccomandazione per l’acquisto di valori mobiliari. Le informazioni contenute in questo sito sono puramente indicative. In nessun caso COMMODITIES TRADING è responsabile dei danni che possono derivare dall’uso delle informazioni contenute in questo sito.

Le performance passate hanno molte limitazioni. Nessuna informazione nel sito vuol fare intendere che in futuro si potranno ottenere gli stessi profitti o perdite potenziali. Risultati completamente differenti da quelli presentati possono derivare ad esempio da modifiche strutturali del mercato, movimenti puntuali esplosivi e incontrollati del mercato, errori di sovradattamento del sistema ai dati. Le performance passate non sono indicazione né garanzia di performance future.

Il trading nei Futures è un’attività di investimento ad alto rischio per la quale è possibile perdere anche più del capitale depositato sul conto di trading. Entrando in questo sito si conferma di essere consapevoli dei rischi associati all’investimento in Futures.

La legge di riferimento per le informazioni contenute in questo sito è quella italiana. Eventuali persone che intendono utilizzare i nostri software dovranno verificare in autonomia e sotto la propria responsabilità le norme locali.
Tutti i diritti sono riservati © COMMODITIESTRADING ( è una divisione di Trading Media Company SRL ) - Sito web realizzato da NapoliWeb S.r.l. | Web Agency Napoli