Benvenuti su Commodities Trading
Vai alla tua area riservata   Accedi | Hai dimenticato la password?
Il primo portale italiano per il trading sulle materie prime

spread trading | segnali operativi | opzioni su materie prime | corsi di trading


Petrolio: agli indiani piace iracheno!
(Pag. 1)



La Redazione Articolo pubblicato il 13/09/2018 12:00:15
L’Iraq soffia il posto all’Arabia Saudita nelle vesti di primo fornitore di greggio all’India: vediamo cosa è successo!

 

Nel mese di agosto l’Iraq si piazza sul primo posto del podio nella classifica dei fornitori di Petrolio dell’India, scalzando dalla posizione l’Arabia Saudita, una performance resa possibile dall’interesse mostrato dai raffinatori indiani verso il Petrolio iracheno nelle vesti di sostituto del prodotto iraniano.

Le esportazioni di greggio dell’Iran sono previste in forte calo a seguito della reintroduzione delle sanzioni contro Teheran da parte di Washington che, secondo i piani, dovrebbero colpire il settore petrolifero dell’Iran entro il 4 novembre (altre sanzioni sono già state implementate e sono operative da agosto).

Gli acquisti di Petrolio iraniano da parte dell’india, il principale cliente di Teheran dopo la Cina, sono scese a 523000 barili nel mese di agosto, con le raffinerie indiane che hanno avuto notevoli difficoltà nel prenotare i carichi a causa della difficile situazione in cui versa la repubblica islamica; le acquisizioni in calo, tuttavia, non decretano l’uscita dell’Iran dalla scena commerciale indiana e la nazione guidata da Rouhani si piazza al terzo posto nella classifica dei fornitori.

Ferma la posizione degli USA con il segretario di stato Mike Pompeo che spiega senza mezzi termini che le situazioni come quelle dell’India saranno senz’altro prese in considerazione ed analizzate con cura, ma l’obiettivo rimane fondamentalmente uno, ossia il blocco delle spedizioni di Petrolio dell’Iran.

 

Continua nella pagina successiva

 


Abbonamenti
per i segnali operativi
Commodity Trading
Il servizio “Commodity trading” di Aldo Ierna, consiste in segnali operativi emessi principalmente su Materie Prime e basati su due metodologie ... leggi tutto

Commodity Report
Commodity Report è un servizio a cadenza settimanale basato sull’analisi indipendente dei principali mercati finanziari. Giancarlo Dall’Aglio pone l’attenzione sul focus ... leggi tutto

Gann Commodity Trading
Gann Commodity è una newsletter a cadenza settimanale che propone ai lettori un’operatività basata su precisi set up calcolati con ... leggi tutto

Questo sito non costituisce un’offerta o un impegno o un consiglio od una raccomandazione per l’acquisto di valori mobiliari. Le informazioni contenute in questo sito sono puramente indicative. In nessun caso COMMODITIES TRADING è responsabile dei danni che possono derivare dall’uso delle informazioni contenute in questo sito.

Le performance passate hanno molte limitazioni. Nessuna informazione nel sito vuol fare intendere che in futuro si potranno ottenere gli stessi profitti o perdite potenziali. Risultati completamente differenti da quelli presentati possono derivare ad esempio da modifiche strutturali del mercato, movimenti puntuali esplosivi e incontrollati del mercato, errori di sovradattamento del sistema ai dati. Le performance passate non sono indicazione né garanzia di performance future.

Il trading nei Futures è un’attività di investimento ad alto rischio per la quale è possibile perdere anche più del capitale depositato sul conto di trading. Entrando in questo sito si conferma di essere consapevoli dei rischi associati all’investimento in Futures.

La legge di riferimento per le informazioni contenute in questo sito è quella italiana. Eventuali persone che intendono utilizzare i nostri software dovranno verificare in autonomia e sotto la propria responsabilità le norme locali.
Tutti i diritti sono riservati © COMMODITIESTRADING ( è una divisione di Trading Media Group Srl ) - Sito web realizzato da NapoliWeb S.r.l. | Web Agency Napoli