Benvenuti su Commodities Trading
Vai alla tua area riservata   Accedi | Hai dimenticato la password?
Il primo portale italiano per il trading sulle materie prime

spread trading | segnali operativi | opzioni su materie prime | corsi di trading


Petrolio: USA e Cina discutono il rilascio delle Riserve Strategiche



La Redazione Articolo pubblicato il 19/11/2021 15:00:00
La Cina ha già sfruttato la sua riserva strategica di petrolio almeno due volte quest'anno nel tentativo di abbassare i prezzi interni del greggio e le due parti hanno concordato di continuare a parlare di mercati petroliferi e di una possibile risposta coordinata, hanno detto i funzionari.

 

Il presidente americano Joe Biden ed il suo omologo cinese Xi Jinping hanno discusso del possibile rilascio di petrolio dalle riserve strategiche delle nazioni come intervento atto a garantire la stabilità nei mercati energetici globali.

Il vertice tra i due presidenti, stando a quanto dichiarato da alcune fonti che hanno richiesto l’anonimato, non si è tradotto in nessun tipo di intervento, anche se entrambe le parti hanno espresso le loro opinioni sull’argomento ma, in ogni caso, è sicuramente un evento significativo, in quanto mostra che i due maggiori consumatori di greggio al mondo stanno prendendo in considerazione l’idea di un’azione congiunta mai vista in precedenza: questo evidenzia chiaramente il livello di preoccupazione in merito ad un possibile blocco dell’economia globale conseguente ad un eccessivo innalzamento delle quotazioni del barile che, inoltre, andrà ad aggravare l’aumento dell’inflazione.

Grafico WTI by Tradingview

La Cina ha già sfruttato la sua riserva strategica di petrolio almeno due volte quest'anno nel tentativo di abbassare i prezzi interni del greggio e le due parti hanno concordato di continuare a parlare di mercati petroliferi e di una possibile risposta coordinata, hanno detto i funzionari.

Biden è sempre più allarmato per l'impatto dei prezzi della benzina sulla fiducia dei consumatori a causa di un più ampio aumento dell'inflazione in tutta l’economia e, dopo che la OPEC+ ha rifiutato di intervenire con un aumento della produzione superiore al previsto, ha affermato che l’amministrazione USA avrebbe preso in considerazione altre misure per raffreddare i mercati.

 

Fonte Bloomberg

Abbonamenti
per i segnali operativi
Commodity Report
Rispetto a chi fornisce i soliti "segnali di trading", CommoditiesTrading è l'unica ad offrirti un servizio unico e molto vantaggioso: IL COMMODITY ... leggi tutto

Questo sito non costituisce un’offerta o un impegno o un consiglio od una raccomandazione per l’acquisto di valori mobiliari. Le informazioni contenute in questo sito sono puramente indicative. In nessun caso COMMODITIES TRADING è responsabile dei danni che possono derivare dall’uso delle informazioni contenute in questo sito.

Le performance passate hanno molte limitazioni. Nessuna informazione nel sito vuol fare intendere che in futuro si potranno ottenere gli stessi profitti o perdite potenziali. Risultati completamente differenti da quelli presentati possono derivare ad esempio da modifiche strutturali del mercato, movimenti puntuali esplosivi e incontrollati del mercato, errori di sovradattamento del sistema ai dati. Le performance passate non sono indicazione né garanzia di performance future.

Il trading nei Futures è un’attività di investimento ad alto rischio per la quale è possibile perdere anche più del capitale depositato sul conto di trading. Entrando in questo sito si conferma di essere consapevoli dei rischi associati all’investimento in Futures.

La legge di riferimento per le informazioni contenute in questo sito è quella italiana. Eventuali persone che intendono utilizzare i nostri software dovranno verificare in autonomia e sotto la propria responsabilità le norme locali.
Tutti i diritti sono riservati © COMMODITIESTRADING ( è una divisione di Trading Media Company SRL ) - Sito web realizzato da NapoliWeb S.r.l. | Web Agency Napoli