Benvenuti su Commodities Trading
Vai alla tua area riservata   Accedi | Hai dimenticato la password?
Il primo portale italiano per il trading sulle materie prime

spread trading | segnali operativi | opzioni su materie prime | corsi di trading


Petrolio. Paura in Medio Oriente: attaccate due petroliere saudite
(Pag. 1)



La Redazione Articolo pubblicato il 14/05/2019 03:00:08
Sale la tensione in Medio Oriente, l’Arabia Saudita dichiara che due petroliere sono state attaccate durante la navigazione

 

Le autorità dell’Arabia Saudita hanno dichiarato che due petroliere sono state attaccate durante la navigazione verso il Golfo Persico, un evento che si è tradotto in un immediato balzo delle quotazioni del greggio ed in un significativo aumento della tensione nell’area.

Grafico WTI by Tradingview (aggiornato alle ore 16.00 del 13 maggio 2019)

Stando alle dichiarazioni rilasciate dall’agenzia stampa saudita le Petroliere sarebbero state oggetto di un tentativo di sabotaggio durante la loro navigazione al largo della costa degli Emirati Arabi Uniti lungo il percorso di avvicinamento allo stretto di Hormuz che, lo ricordiamo, rappresenta un’arteria vitale per il commercio di greggio globale.

Nella giornata di domenica 12 maggio il ministero degli esteri degli Emirati ha dichiarato che sono stati attaccati 4 vascelli commerciali, ma, per ora, nessuno ha rivendicato la responsabilità delle incursioni (dei 4 vascelli 2 sono registrati in Arabia Saudita, mentre gli altri 2 sono registrati in Norvegia ed Emirati Arabi Uniti).

Scopri il corso di Giancarlo Dall’Aglio per investire sul Petrolio come un vero professionista sfruttando le OPZIONI

Quanto sia realmente accaduto rimane attualmente un mistero, con Arabia Saudita ed Emirati che non hanno fornito maggiori dettagli a margine delle comunicazioni ufficiali e tantomeno hanno fornito dettagli su chi potrebbero essere i responsabili di questi raid.  

Quanto accaduto indica chiaramente un aumento della tensione nell’area conseguente all’intervento degli USA che, nella passata settimana, hanno schierato nella regione una portaerei ed alcune batterie di missili Patriot.

 

A seguire - Petrolio: prezzi e tensione 



Potrebbero interessarti anche...
Dal Petrolio al Caffè: Lower for Longer è il nuovo mantra
Materie Prime
La Redazione 15/03/2019 12:00:50
Lower for longer: ripetete questa frase mentre sorseggiate il vostro Caffè ... leggi tutto
Petrolio in caduta libera: mai così male in sei mesi…
Materie Prime
La Redazione 23/05/2019 17:56:13
I prezzi del Petrolio continuano a cedere terreno con la domanda ... leggi tutto
Petrolio e Gas? Non gliene frega niente a nessuno! Questa è la dura realtà…
Materie Prime
La Redazione 19/07/2019 12:00:21
Negli USA è atteso un aumento delle temperature, ma il Natural ... leggi tutto
Abbonamenti
per i segnali operativi
Commodity Trading
Il servizio “Commodity trading” di Aldo Ierna, consiste in segnali operativi emessi principalmente su Materie Prime e basati su due metodologie ... leggi tutto

Commodity Report
Commodity Report è un servizio a cadenza settimanale basato sull’analisi indipendente dei principali mercati finanziari. Giancarlo Dall’Aglio pone l’attenzione sul focus ... leggi tutto

Gann Commodity Trading
Gann Commodity è una newsletter a cadenza settimanale che propone ai lettori un’operatività basata su precisi set up calcolati con ... leggi tutto

Questo sito non costituisce un’offerta o un impegno o un consiglio od una raccomandazione per l’acquisto di valori mobiliari. Le informazioni contenute in questo sito sono puramente indicative. In nessun caso COMMODITIES TRADING è responsabile dei danni che possono derivare dall’uso delle informazioni contenute in questo sito.

Le performance passate hanno molte limitazioni. Nessuna informazione nel sito vuol fare intendere che in futuro si potranno ottenere gli stessi profitti o perdite potenziali. Risultati completamente differenti da quelli presentati possono derivare ad esempio da modifiche strutturali del mercato, movimenti puntuali esplosivi e incontrollati del mercato, errori di sovradattamento del sistema ai dati. Le performance passate non sono indicazione né garanzia di performance future.

Il trading nei Futures è un’attività di investimento ad alto rischio per la quale è possibile perdere anche più del capitale depositato sul conto di trading. Entrando in questo sito si conferma di essere consapevoli dei rischi associati all’investimento in Futures.

La legge di riferimento per le informazioni contenute in questo sito è quella italiana. Eventuali persone che intendono utilizzare i nostri software dovranno verificare in autonomia e sotto la propria responsabilità le norme locali.
Tutti i diritti sono riservati © COMMODITIESTRADING ( è una divisione di Trading Media Company SRL ) - Sito web realizzato da NapoliWeb S.r.l. | Web Agency Napoli