Benvenuti su Commodities Trading
Vai alla tua area riservata   Accedi | Hai dimenticato la password?
Il primo portale italiano per il trading sulle materie prime

spread trading | segnali operativi | opzioni su materie prime | corsi di trading


Petrolio: Cina ed OPEC mettono le ali al barile
(Pag. 1)



La Redazione Articolo pubblicato il 10/01/2019 10:00:40
La prospettiva di una soluzione alla guerra commerciale tra Stati Uniti e Cina ed i tagli alla produzione implementati da OPEC e produttori alleati mettono le ali ai piedi delle quotazioni del Petrolio che...

 

La prospettiva di una soluzione alla guerra commerciale tra Stati Uniti e Cina ed i tagli alla produzione implementati da OPEC e produttori alleati mettono le ali ai piedi delle quotazioni del Petrolio che alle ore 21.00 di mercoledì 9 gennaio 2018 si attesta a quota 52,2 dollari per barile (contratto febbraio 2019) mostrando un guadagno di circa il 4,8%.

Grafico WTI by Tradingview

In questa prima parte del 2019 le quotazioni del Petrolio recuperano parte del terreno ceduto nel corso dell’ultimo trimestre 2018 ed evidenziano un guadagno del 13% circa.

“Dopo un mese di dicembre semplicemente terribile, il Petrolio continua a muoversi in territorio positivo, con gli investitori che si mostrano meno timorosi in merito ad un eventuale rallentamento dell’economia globale attribuibile alla tensione commerciale in essere tra Stati Uniti e Cina” (commento rilasciato da Stephen Innes, Oanda).

I negoziati in corso a Pechino tra funzionari USA e funzionari cinesi sono stati estesi per ulteriori 24 ore, un segnale percepito in modo positivo dagli investitori che prevedono progressi concreti su questioni quali gli acquisti cinesi di prodotti agricoli e del settore energy statunitensi.

Il quotidiano statale China Daily ha reso noto che la Cina è intenzionata a porre fine alla tensione commerciale in essere, ma che qualsiasi accordo deve risultare in un compromesso soddisfacente per tutte le parti in causa.

 

A seguire - OPEC: i tagli sostengono i prezzi



Potrebbero interessarti anche...
Dal Petrolio al Caffè: Lower for Longer è il nuovo mantra
Materie Prime
La Redazione 15/03/2019 12:00:50
Lower for longer: ripetete questa frase mentre sorseggiate il vostro Caffè ... leggi tutto
Petrolio in caduta libera: mai così male in sei mesi…
Materie Prime
La Redazione 23/05/2019 17:56:13
I prezzi del Petrolio continuano a cedere terreno con la domanda ... leggi tutto
Petrolio e Gas? Non gliene frega niente a nessuno! Questa è la dura realtà…
Materie Prime
La Redazione 19/07/2019 12:00:21
Negli USA è atteso un aumento delle temperature, ma il Natural ... leggi tutto
Abbonamenti
per i segnali operativi
Commodity Trading
Il servizio “Commodity trading” di Aldo Ierna, consiste in segnali operativi emessi principalmente su Materie Prime e basati su due metodologie ... leggi tutto

Commodity Report
Commodity Report è un servizio a cadenza settimanale basato sull’analisi indipendente dei principali mercati finanziari. Giancarlo Dall’Aglio pone l’attenzione sul focus ... leggi tutto

Gann Commodity Trading
Gann Commodity è una newsletter a cadenza settimanale che propone ai lettori un’operatività basata su precisi set up calcolati con ... leggi tutto

Questo sito non costituisce un’offerta o un impegno o un consiglio od una raccomandazione per l’acquisto di valori mobiliari. Le informazioni contenute in questo sito sono puramente indicative. In nessun caso COMMODITIES TRADING è responsabile dei danni che possono derivare dall’uso delle informazioni contenute in questo sito.

Le performance passate hanno molte limitazioni. Nessuna informazione nel sito vuol fare intendere che in futuro si potranno ottenere gli stessi profitti o perdite potenziali. Risultati completamente differenti da quelli presentati possono derivare ad esempio da modifiche strutturali del mercato, movimenti puntuali esplosivi e incontrollati del mercato, errori di sovradattamento del sistema ai dati. Le performance passate non sono indicazione né garanzia di performance future.

Il trading nei Futures è un’attività di investimento ad alto rischio per la quale è possibile perdere anche più del capitale depositato sul conto di trading. Entrando in questo sito si conferma di essere consapevoli dei rischi associati all’investimento in Futures.

La legge di riferimento per le informazioni contenute in questo sito è quella italiana. Eventuali persone che intendono utilizzare i nostri software dovranno verificare in autonomia e sotto la propria responsabilità le norme locali.
Tutti i diritti sono riservati © COMMODITIESTRADING ( è una divisione di Trading Media Company SRL ) - Sito web realizzato da NapoliWeb S.r.l. | Web Agency Napoli