Benvenuti su Commodities Trading
Vai alla tua area riservata   Accedi | Hai dimenticato la password?
Il primo portale italiano per il trading sulle materie prime

spread trading | segnali operativi | opzioni su materie prime | corsi di trading


Oro: l’inghippo tra Venezuela ed Inghilterra
(Pag. 1)



La Redazione Articolo pubblicato il 07/11/2018 15:00:07
Le sanzioni statunitensi che pesano sul Venezuela fanno paura a Caracas, che pensa al suo Oro e cerca di…

 

I timori di ripercussioni eccessive derivanti dalle sanzioni statunitensi fanno si che il Venezuela tenti un’impresa disperata: recuperare i 550 milioni di dollari in lingotti d’Oro che Caracas detiene presso la Bank of England prima che questi possano essere bloccati proprio a causa dei provvedimenti varati da Washington!

La notizia, diffusa da Reuters, vede come fonte alcuni elementi vicini alla questione che, tuttavia, hanno richiesto l’anonimato, ma riflette abbastanza bene il momento di grave crisi che sta attraversando la nazione sudamericana le cui posizioni in valuta estera si stanno facendo sempre più ristrette a seguito dell’intervento degli Stati Uniti (recentemente l’amministrazione Trump ha varato una serie di sanzioni che di fatto vietano ai cittadini statunitensi di intrattenere rapporti con chiunque sia coinvolto in traffici di Oro potenzialmente illeciti ed aventi origine in Venezuela).

Grafico Oro by Tradingview

Sostanzialmente l’obiettivo del presidente Nicolas Maduro è quello di riportare in patria 14 tonnellate in Oro attualmente site presso la Bank of England, ma la banca centrale inglese non si mostra pronta ad esaudire le richieste di Caracas e chiede spiegazioni in merito alla questione e, in particolare, all’utilizzo che verrà fatto dei lingotti.

Le richieste di Caracas sono in fase di valutazione ormai da due mesi, a causa delle significative difficoltà che si incontrano nell’assicurare la spedizione (sostanzialmente i costi assicurativi risultano eccessivi).

Quello attuale, per il Venezuela, è il quinto anno all’insegna della recessione con un’inflazione alle stelle che condiziona la vita dei cittadini, ridotti ormai alla fame e privi anche dei beni di prima necessità, che tentano in massa di abbandonare il paese.

In un contesto simile la perdita dell’Oro detenuto in Inghilterra sarebbe un durissimo colpo per il Venezuela, e questo potrebbe pregiudicare ulteriormente una situazione già di per se tragica.

 

Continua nella pagina successiva


Abbonamenti
per i segnali operativi
Commodity Trading
Il servizio “Commodity trading” di Aldo Ierna, consiste in segnali operativi emessi principalmente su Materie Prime e basati su due metodologie ... leggi tutto

Commodity Report
Commodity Report è un servizio a cadenza settimanale basato sull’analisi indipendente dei principali mercati finanziari. Giancarlo Dall’Aglio pone l’attenzione sul focus ... leggi tutto

Gann Commodity Trading
Gann Commodity è una newsletter a cadenza settimanale che propone ai lettori un’operatività basata su precisi set up calcolati con ... leggi tutto

Questo sito non costituisce un’offerta o un impegno o un consiglio od una raccomandazione per l’acquisto di valori mobiliari. Le informazioni contenute in questo sito sono puramente indicative. In nessun caso COMMODITIES TRADING è responsabile dei danni che possono derivare dall’uso delle informazioni contenute in questo sito.

Le performance passate hanno molte limitazioni. Nessuna informazione nel sito vuol fare intendere che in futuro si potranno ottenere gli stessi profitti o perdite potenziali. Risultati completamente differenti da quelli presentati possono derivare ad esempio da modifiche strutturali del mercato, movimenti puntuali esplosivi e incontrollati del mercato, errori di sovradattamento del sistema ai dati. Le performance passate non sono indicazione né garanzia di performance future.

Il trading nei Futures è un’attività di investimento ad alto rischio per la quale è possibile perdere anche più del capitale depositato sul conto di trading. Entrando in questo sito si conferma di essere consapevoli dei rischi associati all’investimento in Futures.

La legge di riferimento per le informazioni contenute in questo sito è quella italiana. Eventuali persone che intendono utilizzare i nostri software dovranno verificare in autonomia e sotto la propria responsabilità le norme locali.
Tutti i diritti sono riservati © COMMODITIESTRADING ( è una divisione di Trading Media Group Srl ) - Sito web realizzato da NapoliWeb S.r.l. | Web Agency Napoli