Benvenuti su Commodities Trading
Vai alla tua area riservata   Accedi | Hai dimenticato la password?
Il primo portale italiano per il trading sulle materie prime

spread trading | segnali operativi | opzioni su materie prime | corsi di trading


Natural Gas: Cina a gamba tesa contro gli USA
(Pag. 1)



La Redazione Articolo pubblicato il 06/08/2018 07:00:46
La Cina ha aperto un nuovo fronte nella guerra commerciale contro gli USA: ora ad essere colpito è il Natural Gas

 

Pechino ha deciso di colpire duro: Washington ormai da tempo grida a gran voce i progressi fatti in termini di esportazioni di greggio e Gas Naturale Liquefatto (LNG) ed è proprio qui  che si abbatte la scure cinese con la promulgazione di nuovi dazi che andranno a colpire le importazioni dagli USA di questi due prodotti.

Grafico Natural Gas by Tradingview

Nella giornata di venerdì la Cina ha aggiornato la lista dei prodotti USA interessati dai nuovi dazi (circa 60 miliardi di dollari) sulle importazioni e per la prima volta nel mirino di Pechino entra a pieno titolo l’LNG statunitense, ed il tutto quando, praticamente in contemporanea, Sinopec ha annunciato l’interruzione delle importazioni di Petrolio USA.

Quanto accaduto potrebbe rappresentare un vero e proprio problema per Washington, con il governo USA che sta tentando di alleggerire i vincoli produttivi al fine di aumentare l’output nazionale di greggio e Gas in un contesto che vede gli stessi Stati Uniti impegnati ad espandere il più possibile le esportazioni dei due prodotti.

“La contrapposizione è chiara: gli USA vogliono espandere le loro esportazioni nel settore energy, ma quando uno tra i maggiori acquirenti di questi prodotti inizia ad innalzare barriere commerciali diventa molto difficile piazzare i tuoi prodotti” (Michael Cohen, Barclays).

Attualmente gli USA sono il maggior esportatore a livello globale di carburanti come benzina e diesel ed allo stesso risultato dovrebbero giungere per quanto concerne l’LNG (nel 2017 le esportazioni statunitensi di LNG avevano un controvalore oltre 3 miliardi di dollari con la Cina che si proponeva come il maggior acquirente).

 

Continua nella pagina successiva



Potrebbero interessarti anche...
Natural Gas: attenzione alle scorte
Materie Prime
La Redazione 09/01/2018 12:00:53
I traders specializzati in Natural Gas non si sono lasciati prendere ... leggi tutto
Natural Gas: la folle corsa continua
Materie Prime
La Redazione 14/11/2018 18:00:09
I prezzi del Natural Gas sono balzati in corrispondenza di massimi ... leggi tutto
Speciale Natural Gas: i prezzi fanno BOOM!
Materie Prime
La Redazione 10/11/2018 10:00:20
I prezzi del Natural Gas si sono mossi in forte rialzo ... leggi tutto
Abbonamenti
per i segnali operativi
Commodity Trading
Il servizio “Commodity trading” di Aldo Ierna, consiste in segnali operativi emessi principalmente su Materie Prime e basati su due metodologie ... leggi tutto

Commodity Report
Commodity Report è un servizio a cadenza settimanale basato sull’analisi indipendente dei principali mercati finanziari. Giancarlo Dall’Aglio pone l’attenzione sul focus ... leggi tutto

Gann Commodity Trading
Gann Commodity è una newsletter a cadenza settimanale che propone ai lettori un’operatività basata su precisi set up calcolati con ... leggi tutto

Questo sito non costituisce un’offerta o un impegno o un consiglio od una raccomandazione per l’acquisto di valori mobiliari. Le informazioni contenute in questo sito sono puramente indicative. In nessun caso COMMODITIES TRADING è responsabile dei danni che possono derivare dall’uso delle informazioni contenute in questo sito.

Le performance passate hanno molte limitazioni. Nessuna informazione nel sito vuol fare intendere che in futuro si potranno ottenere gli stessi profitti o perdite potenziali. Risultati completamente differenti da quelli presentati possono derivare ad esempio da modifiche strutturali del mercato, movimenti puntuali esplosivi e incontrollati del mercato, errori di sovradattamento del sistema ai dati. Le performance passate non sono indicazione né garanzia di performance future.

Il trading nei Futures è un’attività di investimento ad alto rischio per la quale è possibile perdere anche più del capitale depositato sul conto di trading. Entrando in questo sito si conferma di essere consapevoli dei rischi associati all’investimento in Futures.

La legge di riferimento per le informazioni contenute in questo sito è quella italiana. Eventuali persone che intendono utilizzare i nostri software dovranno verificare in autonomia e sotto la propria responsabilità le norme locali.
Tutti i diritti sono riservati © COMMODITIESTRADING ( è una divisione di Trading Media Group Srl ) - Sito web realizzato da NapoliWeb S.r.l. | Web Agency Napoli