Benvenuti su Commodities Trading
Vai alla tua area riservata   Accedi | Hai dimenticato la password?
Il primo portale italiano per il trading sulle materie prime

spread trading | segnali operativi | opzioni su materie prime | corsi di trading


Il terrorismo psicologico di media e banche



Giancarlo Dall'Aglio Articolo pubblicato il 01/04/2014 17:01:05


Occorre fare chiarezza perché i messaggi che arrivano alla massa inconsapevole sono il più delle volte distorti, ma la cosa più grave è che i suddetti messaggi che giungono da Tv e stampa  mainstream, tendono consapevolmente ad indirizzare il pensiero dell’opinione pubblica dove fa più comodo a chi muove i fili.

Della propaganda a favore dell’Euro ho scritto più e più volte anche qui. Qualche giorno fa, in uno dei talk show  serali che ci propinano in prima serata, la propaganda pro euro ha raggiunto uno dei suoi momenti più alti:  dopo che uno degli ospiti in studio aveva elencato , a suon di dati economici, una serie di argomentazioni che mostravano quanto la moneta unica danneggiasse un paese come l’Italia,  il conduttore , ormai in difficoltà, interrompeva ed esclamava: “si , in effetti è tutto giusto, ma in caso di uscita dall’euro , una bottiglia di latte costerebbe almeno 5.000 lire”.  Booooom, la bomba era stata fatta esplodere, u-n  l-i-t-r-o d-i  -l-a-t-t-e c-i-n-q-u-e-m-i-l-a-l-i-r-e, ma nessuno ha avuto diritto di replica a questa affermazione, nessuno ha potuto far notare che il buon latte italiano non subirebbe alcun aumento in caso di uscita dall’euro e sapete perché ? Guarda caso, era il momento della pubblicità tassativa.

Un altro argomento su cui si sta facendo puro terrorismo è quello dei capitali all’estero. Mentre i governi si affannano a limitare l’uso del contante per colpire gli evasori (ma quali ? il ceto medio che non riesce più a tirare avanti ?) e varano provvedimenti per favorire il rientro dei capitali a suo tempo non dichiarati dall’estero (aspetta e spera), è uscito un dato che dovrebbe far riflettere e che invece è stato fatto passare sotto silenzio: nel 2013 la fuga di capitali dall’Italia è stata pari al 15% del Prodotto Interno Lordo. E attenzione, parlo di fuga di capitali perfettamente legale, visto e considerato che in Europa vige, fino a prova contraria, la libera circolazione della moneta e delle merci.

Eppure, per entrare in un argomento specifico che mi riguarda da vicino, non avete idea di quanti potenziali piccoli investitori e traders che entrerebbero volentieri nel settore delle commodities, restano bloccati nell’atto ad esempio di aprire un conto di trading presso un broker estero, perché temono di fare qualcosa di illegale di cui potrebbero un giorno pentirsi. Alcune delle frasi più ricorrenti che sentiamo dire qui a commnoditiestrading sono ad esempio  : “mi hanno detto che è pericoloso, avrò di certo una visita della guardia di finanza” , oppure “ma non è illegale?” o ancora “ma così sarei un evasore”.

Niente di più falso. E’ solo la solita propaganda e cattiva informazione,  terrorismo psicologico che colpisce inesorabile. E allora io vi dico di informarvi. E’ perfettamente legale trasferire denaro su cui si sono regolarmente pagate le tasse ad esempio per aprire un conto presso un broker estero per fare trading on line. Il trasferimento è tracciabile perché avviene tramite bonifico, quindi , tutto regolare. Basterà poi riportare le plusvalenze nella propria dichiarazione dei redditi in un apposito quadro, differente da quello relativo all’irpef.  

Ma vedrete che il terrorismo psicologico continuerà ed anzi, probabilmente aumenterà la sua pressione. Però ricordate una cosa;  sapere come e dove informarsi è uno dei più grandi vantaggi che possiamo avere. Sfruttatelo !

 



Potrebbero interessarti anche...
USA: l’economia fragile non permette errori
Economia
La Redazione 20/02/2019 15:00:21
Una interessante analisi di John Kemp che, dalle colonne di Reuters, ... leggi tutto
Economia: la difficile scelta di Trump
Economia
La Redazione 25/08/2019 10:00:38
La Casa Bianca sta divenendo sempre più instabile nelle sue dichiarazioni ... leggi tutto
Abbonamenti
per i segnali operativi
Commodity Trading
Il servizio “Commodity trading” di Aldo Ierna, consiste in segnali operativi emessi principalmente su Materie Prime e basati su due metodologie ... leggi tutto

Commodity Report
Commodity Report è un servizio a cadenza settimanale basato sull’analisi indipendente dei principali mercati finanziari. Giancarlo Dall’Aglio pone l’attenzione sul focus ... leggi tutto

Gann Commodity Trading
Gann Commodity è una newsletter a cadenza settimanale che propone ai lettori un’operatività basata su precisi set up calcolati con ... leggi tutto

Questo sito non costituisce un’offerta o un impegno o un consiglio od una raccomandazione per l’acquisto di valori mobiliari. Le informazioni contenute in questo sito sono puramente indicative. In nessun caso COMMODITIES TRADING è responsabile dei danni che possono derivare dall’uso delle informazioni contenute in questo sito.

Le performance passate hanno molte limitazioni. Nessuna informazione nel sito vuol fare intendere che in futuro si potranno ottenere gli stessi profitti o perdite potenziali. Risultati completamente differenti da quelli presentati possono derivare ad esempio da modifiche strutturali del mercato, movimenti puntuali esplosivi e incontrollati del mercato, errori di sovradattamento del sistema ai dati. Le performance passate non sono indicazione né garanzia di performance future.

Il trading nei Futures è un’attività di investimento ad alto rischio per la quale è possibile perdere anche più del capitale depositato sul conto di trading. Entrando in questo sito si conferma di essere consapevoli dei rischi associati all’investimento in Futures.

La legge di riferimento per le informazioni contenute in questo sito è quella italiana. Eventuali persone che intendono utilizzare i nostri software dovranno verificare in autonomia e sotto la propria responsabilità le norme locali.
Tutti i diritti sono riservati © COMMODITIESTRADING ( è una divisione di Trading Media Company SRL ) - Sito web realizzato da NapoliWeb S.r.l. | Web Agency Napoli