Benvenuti su Commodities Trading
Vai alla tua area riservata   Accedi | Hai dimenticato la password?
Il primo portale italiano per il trading sulle materie prime

spread trading | segnali operativi | opzioni su materie prime | corsi di trading


Gas: l’industria europea abbatte i consumi



La Redazione Articolo pubblicato il 11/01/2022 12:00:00
I futures europei sul gas sono saliti a un record a dicembre, prima di arretrare con l'allentarsi dei problemi di fornitura. Il rally è ripreso quest'anno poiché la Russia mantiene una stretta presa sulle spedizioni, mantenendo la pressione sugli acquirenti in tutta la regione

 

La domanda di gas naturale delle industrie europee ha subito il calo più drastico dallo scoppio della pandemia e questo a causa dei prezzi eccezionalmente elevati che hanno costretto le aziende ad abbattere la produzione ed a chiudere numerosi siti produttivi.

Secondo Engie EnergyScan, il consumo di gas industriale dell'Europa settentrionale nel quarto trimestre è diminuito di quasi il 5% rispetto all'anno precedente, il calo maggiore dal secondo trimestre del 2020. La pressione sulle aziende britanniche è diventata così forte che la domanda è scesa del 54% e una recente nuova ondata di chiusure suggerisce che la tendenza continuerà: "Poiché le segnalazioni di fabbriche che chiudono o che potrebbero non riprendere le attività dopo la pausa di fine anno sono in aumento, il calo della domanda industriale potrebbe riprendere nel primo trimestre; potrebbe essere simile al crollo del consumo di gas visto lo scorso settembre e ottobre” (Julien Hoarau, alto dirigente presso EnergyScan).

Grafico Gas Naturale (TTF, Europa) by Tradingview

Il calo della domanda di gas ha seguito una volatilità del mercato senza precedenti, con i prezzi all'ingrosso che sono aumentati vertiginosamente nell'ultimo trimestre a causa del calo delle forniture e dell'inizio dell'inverno. Nel Regno Unito, British Steel ha smesso di accettare nuovi ordini per alcuni prodotti, mentre colossi come Alcoa e Norsk Hydro stanno riducendo la produzione in tutta Europa e le aziende chimiche stanno chiudendo gli impianti: “L'onere dei costi per le aziende ha raggiunto livelli record - spiega Jorg Rothermel, responsabile dell'energia presso l'associazione tedesca dell'industria chimica VCI - e l’aumento dei prezzi, prima o poi, colpirà tutte le aziende”.

Il consumo industriale nell'Europa settentrionale si è ulteriormente indebolito negli ultimi giorni del 2021, con un consumo di gas in calo di oltre il 7% nell'ultima settimana dell’anno (fonte Engie EnergyScan).

I futures europei sul gas sono saliti a un record a dicembre, prima di arretrare con l'allentarsi dei problemi di fornitura. Il rally è ripreso quest'anno poiché la Russia mantiene una stretta presa sulle spedizioni, mantenendo la pressione sugli acquirenti in tutta la regione.

 

Fonte Bloomberg

Abbonamenti
per i segnali operativi
Commodity Report
Rispetto a chi fornisce i soliti "segnali di trading", CommoditiesTrading è l'unica ad offrirti un servizio unico e molto vantaggioso: IL COMMODITY ... leggi tutto

Questo sito non costituisce un’offerta o un impegno o un consiglio od una raccomandazione per l’acquisto di valori mobiliari. Le informazioni contenute in questo sito sono puramente indicative. In nessun caso COMMODITIES TRADING è responsabile dei danni che possono derivare dall’uso delle informazioni contenute in questo sito.

Le performance passate hanno molte limitazioni. Nessuna informazione nel sito vuol fare intendere che in futuro si potranno ottenere gli stessi profitti o perdite potenziali. Risultati completamente differenti da quelli presentati possono derivare ad esempio da modifiche strutturali del mercato, movimenti puntuali esplosivi e incontrollati del mercato, errori di sovradattamento del sistema ai dati. Le performance passate non sono indicazione né garanzia di performance future.

Il trading nei Futures è un’attività di investimento ad alto rischio per la quale è possibile perdere anche più del capitale depositato sul conto di trading. Entrando in questo sito si conferma di essere consapevoli dei rischi associati all’investimento in Futures.

La legge di riferimento per le informazioni contenute in questo sito è quella italiana. Eventuali persone che intendono utilizzare i nostri software dovranno verificare in autonomia e sotto la propria responsabilità le norme locali.
Tutti i diritti sono riservati © COMMODITIESTRADING ( è una divisione di Trading Media Company SRL ) - Sito web realizzato da NapoliWeb S.r.l. | Web Agency Napoli