Benvenuti su Commodities Trading
Vai alla tua area riservata   Accedi | Hai dimenticato la password?
Il primo portale italiano per il trading sulle materie prime

spread trading | segnali operativi | opzioni su materie prime | corsi di trading


Crisi energetica: la Russia in prima linea per stabilizzare il mercato



La Redazione Articolo pubblicato il 14/10/2021 18:00:00
”… preferiremmo un mercato ribassista: la Russia è più a suo agio con gli orsi che con i tori”.

 

Il gigante energetico russo Gazprom ha iniziato a utilizzare le sue scorte per pompare più gas naturale nella rete di gasdotti: questo è quanto afferma un funzionario russo sottolineando che l’operazione è stata avviata al fine di stabilizzare i prezzi attualmente in forte aumento.

Il viceministro degli Esteri Sergei Ryabkov, in un'intervista alla BBC, ha respinto qualsiasi suggerimento che la Russia stesse trattenendo il gas dal mercato europeo, dove i prezzi dell'elettricità e del gas sono aumentati quest'anno poiché le scarse forniture di gas si sono scontrate con la forte domanda nelle economie in ripresa dalla pandemia di covid 19.

"Siamo favorevoli alla sicurezza energetica dell'Europa; vogliamo lavorare in modo collaborativo ... Gazprom ha infatti iniziato a pompare dalle sue riserve nelle condutture per stabilizzare il mercato” (S. Ryabkov).

Grafico Natural Gas by Tradingview

L'agenzia di stampa Interfax, citando i dati di Gas Infrastructure Europe, ha affermato che Gazprom ha pompato gas da un impianto di stoccaggio ad Haidach in Austria per un giorno il 7 ottobre, dopo un picco dei prezzi del gas a un livello record.

"Lavoriamo deliberatamente, silenziosamente, sobriamente verso la stabilizzazione. Non è nel nostro interesse scuotere ulteriormente il mercato” (S. Ryabkov).

Un gruppo di legislatori del Parlamento europeo ha chiesto alla Commissione europea di indagare sul ruolo di Gazprom nell'aumento dei prezzi, affermando che il suo comportamento ha fatto sospettare la manipolazione del mercato e uno "sforzo di pressione" sull'Europa per concordare un rapido lancio del gasdotto Nord Stream 2 tra Russia e Germania: sia Gazprom che il Cremlino hanno respinto le accuse e Ryabkov ha affermato, con una punta di ironia, che”… preferiremmo un mercato ribassista: la Russia è più a suo agio con gli orsi che con i tori”.

 

Fonte Reuters

 


Abbonamenti
per i segnali operativi
Commodity Report
Rispetto a chi fornisce i soliti "segnali di trading", CommoditiesTrading è l'unica ad offrirti un servizio unico e molto vantaggioso: IL COMMODITY ... leggi tutto

Questo sito non costituisce un’offerta o un impegno o un consiglio od una raccomandazione per l’acquisto di valori mobiliari. Le informazioni contenute in questo sito sono puramente indicative. In nessun caso COMMODITIES TRADING è responsabile dei danni che possono derivare dall’uso delle informazioni contenute in questo sito.

Le performance passate hanno molte limitazioni. Nessuna informazione nel sito vuol fare intendere che in futuro si potranno ottenere gli stessi profitti o perdite potenziali. Risultati completamente differenti da quelli presentati possono derivare ad esempio da modifiche strutturali del mercato, movimenti puntuali esplosivi e incontrollati del mercato, errori di sovradattamento del sistema ai dati. Le performance passate non sono indicazione né garanzia di performance future.

Il trading nei Futures è un’attività di investimento ad alto rischio per la quale è possibile perdere anche più del capitale depositato sul conto di trading. Entrando in questo sito si conferma di essere consapevoli dei rischi associati all’investimento in Futures.

La legge di riferimento per le informazioni contenute in questo sito è quella italiana. Eventuali persone che intendono utilizzare i nostri software dovranno verificare in autonomia e sotto la propria responsabilità le norme locali.
Tutti i diritti sono riservati © COMMODITIESTRADING ( è una divisione di Trading Media Company SRL ) - Sito web realizzato da NapoliWeb S.r.l. | Web Agency Napoli