Benvenuti su Commodities Trading
Vai alla tua area riservata   Accedi | Hai dimenticato la password?
Il primo portale italiano per il trading sulle materie prime

spread trading | segnali operativi | opzioni su materie prime | corsi di trading


Commodity Report numero 244
(Pag. 1)



Giancarlo Dall'Aglio Articolo pubblicato il 19/10/2020 07:00:20


 

Mentre ci si avvicina a grandi passi alle eleziioni USA, vengono fuori tutte le contraddizioni tra la probabile realtà e i sondaggi orchestrati dal mainstream. Se infatti quasi tutte le previsioni basate sui sondaggi danno vincente Biden con distacco molto forte dal suo avversario, dall’altro lato i mercati iniziano a scontare grande incertezza per il risultato delle presidenziali e anzi prende sempre più piede la possibilità di ricorsi legali da parte del candidato perdente, vista la grande quantità di voti inviati per posta che stanno già affluendo alle sedi di scrutinio. I Broker di borsa intanto si organizzano per il cosiddetto “worst case”, mettendo a punto algoritmi di gestione del rischio molto difensivi, al fine di evitare sorprese per la grande volatilità attesa nelle ore immediatamente successive al voto. 

Intanto nel mondo della pandemia, salta agli occhi una anomalia non sottolineata dalla maggior parte dei media. Questa anomalia è la Cina, unica area del mondo a crescere nel pieno di una crisi sanitaria che sta mettendo in ginocchio le economie dei Paesi sviluppati. In Cina la vendita di auto ha superato i livelli dello scorso anno (pre pandemia) e le importazioni di Rame relative al mese di settembre sono al secondo miglior risultato di sempre. Questi dati, nonostante la poca trasparenza del governo cinese, non sono contestabili e devono far riflettere. Al di fuori dell’are di influenza del gigante asiatico, i numeri dell’economia sono pessimi e il martellamento mediatico sul Covid-19 è continuo, 24 ore su 24. Sul listino italiano fa specie vedere le quotazioni di un colosso assoluto come Eni, sotto di oltre il 50% rispetto ai livelli di inizio 2020, mentre il governo annaspa, in assenza di un briciolo di programmazione, varando nuovi DPCM ogni 3 giorni, esattamente come a marzo. Intanto la UE fa chiarezza sulla fregatura Recovery Fund e su tutti gli altri pseudo fondi di sostegno all’economia. Senza riforme non si accede ad un bel niente nella UE; la parola riforma si traduce sempre “austerità” ed ulteriore impoverimento. I prossimi obiettivi sono i pensionati e i proprietari di prime case, per cui si vuole eliminare l’esenzione al pagamento dell’IMU. Intanto la scorsa settimana le emissioni di titoli di Stato del tesoro sono state collocate al tasso minimo di tutti i tempi, confermando che i vari fondi europei non servono, fino a che la Bce fa il proprio lavoro, comprando tutto il comprabile. 

l’S&P-500 è andato a testare dei livelli di resistenza importanti ad inizio della scorsa settimana, da cui è stato puntualmente respinto e non è da escludere un ulteriore ribasso, in vista dell’avvicinamento alle elezioni. Il dollaro continua a rafforzarsi mostrando un atteggiamento di avversione al rischio dal parte degli investitori. 

La media delle società di analisi prevedono un 50% di probabilità di risultati incerti o contestati, e il restante 50% da dividere tra i due contendenti, quando a possibilità di vittoria netta. La mia raccomandazione è alla prudenza, con un occhio sempre vigile sui margini impiegati per le operazioni a leva, tenendo presente che gli stessi potrebbero aumentare nei prossimi dieci giorni. 

 

Ecco il  calendario dei principali dati, eventi macro e delle scadenze della settimana

 

10/19/20   9:00 AM CDT - NAHB Housing Market Index(Oct)

                      3:00 PM CDT - Crop Progress

 

           LT:  Oct Eurodollar(CME)

                  Oct Mx Peso(CME)

                

 

  10/20/20   7:30 AM CDT - Housing Starts & Building Permits(Sep)

                      2:00 PM CDT - Milk Production

                      3:30 PM CDT - API Energy Stocks

 

           LT:  Nov Crude Lt(NYM)

 

 

  10/21/20   6:00 AM CDT - MBA Mortgage Index

                      9:30 AM CDT - EIA Petroleum Status Report

                      1:00 PM CDT - Fed Beige Book(Sep)

                      2:00 PM CDT - Dairy Products Sales

 

           LT:  Nov Platinum & Palladium Options(NYM)

 

 

  10/22/20   7:30 AM CDT - USDA Weekly Export Sales

                      7:30 AM CDT - Initial Claims-Weekly

                      9:00 AM CDT - Existing Home Sales(Sep)

                      9:00 AM CDT - Leading Indicators(Sep)

                      9:30 AM CDT - EIA Natural Gas Report

                      2:00 PM CDT - Cold Storage

                      3:30 PM CDT - Money Supply

 

           FN:  Nov Crude Lt(NYM)

 

 

  10/23/20   2:00 PM CDT - Cattle On Feed

 

           LT:  Nov 2,5,10 Year Notes Options(CBT)

                 Nov Bonds Options(CBT)

                 Nov Canola Options(CBT)

                 Nov Wheat Options(CBT)

                 Nov Corn Options(CBT)

                 Nov Oats Options(CBT)

                 Nov Rough Rice Options(CBT)

                 Nov Soybeans,Soymeal,Soyoil Options(CBT)

                

S&P-500

Nasdaq

Ftse Mib

BTP

Eur Usd



Potrebbero interessarti anche...
Commodity Report numero 228
Commodity Report
Giancarlo Dall'Aglio 15/06/2020 10:43:10
Nessuno può sapere se il ribasso che è iniziato sul finire ... leggi tutto
Commodity Report numero 211
Commodity Report
Giancarlo Dall'Aglio 03/02/2020 09:49:10
Il focus degli operatori di mercato è attualmente sull’impatto che il ... leggi tutto
Commodity Report numero 212
Commodity Report
Giancarlo Dall'Aglio 17/02/2020 10:23:55
A breve saremo probabilmente ad un bivio per l’impatto che il ... leggi tutto
Abbonamenti
per i segnali operativi
Commodity Report
Rispetto a chi fornisce i soliti "segnali di trading", CommoditiesTrading è l'unica ad offrirti un servizio unico e molto vantaggioso: IL COMMODITY ... leggi tutto

Questo sito non costituisce un’offerta o un impegno o un consiglio od una raccomandazione per l’acquisto di valori mobiliari. Le informazioni contenute in questo sito sono puramente indicative. In nessun caso COMMODITIES TRADING è responsabile dei danni che possono derivare dall’uso delle informazioni contenute in questo sito.

Le performance passate hanno molte limitazioni. Nessuna informazione nel sito vuol fare intendere che in futuro si potranno ottenere gli stessi profitti o perdite potenziali. Risultati completamente differenti da quelli presentati possono derivare ad esempio da modifiche strutturali del mercato, movimenti puntuali esplosivi e incontrollati del mercato, errori di sovradattamento del sistema ai dati. Le performance passate non sono indicazione né garanzia di performance future.

Il trading nei Futures è un’attività di investimento ad alto rischio per la quale è possibile perdere anche più del capitale depositato sul conto di trading. Entrando in questo sito si conferma di essere consapevoli dei rischi associati all’investimento in Futures.

La legge di riferimento per le informazioni contenute in questo sito è quella italiana. Eventuali persone che intendono utilizzare i nostri software dovranno verificare in autonomia e sotto la propria responsabilità le norme locali.
Tutti i diritti sono riservati © COMMODITIESTRADING ( è una divisione di Trading Media Company SRL ) - Sito web realizzato da NapoliWeb S.r.l. | Web Agency Napoli