Benvenuti su Commodities Trading
Vai alla tua area riservata   Accedi | Hai dimenticato la password?
Il primo portale italiano per il trading sulle materie prime

spread trading | segnali operativi | opzioni su materie prime | corsi di trading


Commodity Report del 21 gennaio 2019
(Pag. 1)



Giancarlo Dall'Aglio Articolo pubblicato il 21/01/2019 11:12:27


Il forte recupero delle quotazioni di borsa delle ultime tre settimane, mostra che i timori sui vari temi sensibili, che avevano scosso le borse a dicembre, sono in via di risoluzione o che comunque si stanno facendo passi avanti. Mi riferisco anzitutto: 

  1. Al lavoro che le diplomazie USA e Cinese stanno facendo per riportare su una via soddisfacente la trattativa sulle tariffe doganali e più in generale i rapporti commerciali tra i due giganti. 
  2. La valutazione che la Fed sta facendo, del quadro macroeconomico su cui operare a livello di politica monetaria. La Banca Centrale Usa sta valutando di operare una pausa di riflessione nelle politiche restrittive di aumento dei tassi, adottate durante il 2018 e riscuote il gradimento di Wall Street e più in generale degli operatori sui mercati azionari, obbligazionari e di alcuni attori delle materie prime. 

Dal lato dell’Europa occorre fare chiarezza sulla Brexit: molti media, la scorsa settimana, hanno fatto titoloni sul presunto fallimento della Brexit e in particolare sul voto negativo del parlamento Inglese. Bisogna capire bene che quel voto si riferiva non alla Brexit in quanto tale, bensì all’accordo che Teresa May aveva portato avanti con la UE; questo accordo non è stato ratificato dal parlamento perchè giudicato negativo per gli interessi del Regno Unito. A quel punto la May, ha ottenuto nuovamente la fiducia per iniziare una nuova trattativa, più in linea con le esigenze degli Inglesi. E nei giorni successivi, guarda caso, la Sterlina ha recuperato terreno, (tra lo stupore di coloro che si aspettavano una catastrofe, plagiati dalla propaganda globalità) e anche la borsa ha guadagnato terreno a conferma del fatto che c’è vita oltre la UE. 

S&P-500

Ftse Mib

Eur usd

Dollar Index

BTP

British Pound



Potrebbero interessarti anche...
Commodity Report del 25 marzo 2019
Commodity Report
Giancarlo Dall'Aglio 25/03/2019 10:29:40
Nonostante l’iniziale risposta ampiamente positiva da parte di alcuni comparti delle ... leggi tutto
Commodity Report del 7 gennaio 2019
Commodity Report
Giancarlo Dall'Aglio 07/01/2019 10:30:58
L’attenzione degli operatori di mercato, in questa fase, è ormai concentrata ... leggi tutto
Commodity Report del 28 gennaio 2019
Commodity Report
Giancarlo Dall'Aglio 28/01/2019 11:17:15
Le questioni geopolitiche continuano a tenere banco nel panorama mondiale, condizionando ... leggi tutto
Abbonamenti
per i segnali operativi
Commodity Trading
Il servizio “Commodity trading” di Aldo Ierna, consiste in segnali operativi emessi principalmente su Materie Prime e basati su due metodologie ... leggi tutto

Commodity Report
Commodity Report è un servizio a cadenza settimanale basato sull’analisi indipendente dei principali mercati finanziari. Giancarlo Dall’Aglio pone l’attenzione sul focus ... leggi tutto

Gann Commodity Trading
Gann Commodity è una newsletter a cadenza settimanale che propone ai lettori un’operatività basata su precisi set up calcolati con ... leggi tutto

Questo sito non costituisce un’offerta o un impegno o un consiglio od una raccomandazione per l’acquisto di valori mobiliari. Le informazioni contenute in questo sito sono puramente indicative. In nessun caso COMMODITIES TRADING è responsabile dei danni che possono derivare dall’uso delle informazioni contenute in questo sito.

Le performance passate hanno molte limitazioni. Nessuna informazione nel sito vuol fare intendere che in futuro si potranno ottenere gli stessi profitti o perdite potenziali. Risultati completamente differenti da quelli presentati possono derivare ad esempio da modifiche strutturali del mercato, movimenti puntuali esplosivi e incontrollati del mercato, errori di sovradattamento del sistema ai dati. Le performance passate non sono indicazione né garanzia di performance future.

Il trading nei Futures è un’attività di investimento ad alto rischio per la quale è possibile perdere anche più del capitale depositato sul conto di trading. Entrando in questo sito si conferma di essere consapevoli dei rischi associati all’investimento in Futures.

La legge di riferimento per le informazioni contenute in questo sito è quella italiana. Eventuali persone che intendono utilizzare i nostri software dovranno verificare in autonomia e sotto la propria responsabilità le norme locali.
Tutti i diritti sono riservati © COMMODITIESTRADING ( è una divisione di Trading Media Company SRL ) - Sito web realizzato da NapoliWeb S.r.l. | Web Agency Napoli