Benvenuti su Commodities Trading
Vai alla tua area riservata   Accedi | Hai dimenticato la password?
Il primo portale italiano per il trading sulle materie prime

spread trading | segnali operativi | opzioni su materie prime | corsi di trading


Caffè, la Colombia non consegna: compratori in crisi



La Redazione Articolo pubblicato il 12/10/2021 12:00:00
“I commercianti stanno diventando inadempienti, è il caos! Se in Brasile la siccità continua potremmo arrivare anche a 300 centesimi di dollaro per libbra…”

 

I coltivatori di caffè in Colombia, il secondo produttore mondiale di arabica, non sono riusciti a consegnare fino a 1 milione di sacchi, circa il 10% del raccolto della nazione, e lasciano così esportatori, commercianti e torrefattori ad affrontare forti perdite.

I prezzi mondiali del caffè sono aumentati del 55% quest'anno, principalmente a causa del clima avverso nel principale produttore, il Brasile, e questo ha indotto i coltivatori colombiani a rinunciare alle vendite concordate in precedenza al fine di sfruttare il colossale rialzo delle quotazioni: “I commercianti stanno diventando inadempienti, è il caos! Se in Brasile la siccità continua potremmo arrivare anche a 300 centesimi di dollaro per libbra…” (dichiarazione rilasciata a Reuters da un operatore di settore che spiega come i maggiori torrefattori globali potrebbero addirittura rinunciare al caffè mono origine della Colombia a causa di problemi di approvvigionamento).

I ritardi di consegna in un importante produttore come la Colombia possono esacerbare i picchi di prezzo sui mercati mondiali, anche se si tratterebbe di un evento transitorio, in quanto una volta giunto a mercato il caffè i prezzi sono destinati a scendere nuovamente.

Grafico Caffè by Tradingview

Gli agricoltori colombiani affermano che il caffè sarà consegnato entro la fine dell’anno o all’inizio del prossimo, ma gli acquirenti non sono convinti della veridicità di tale dichiarazione ed in molti stanno optando per accettare le perdite attuali piuttosto che soffrire ancor di più in futuro nel caso in cui i coltivatori non dovessero consegnare il caffè.

Attualmente si parla di perdite pari ad 8 - 10 milioni di dollari per le trading house, mentre la FNC (la federazione dei caficoltori colombiani che pesa per il 20% del raccolto complessivo della nazione) affronta perdite ancor più elevate.

 

Fonte Reuters

 


Abbonamenti
per i segnali operativi
Commodity Report
Rispetto a chi fornisce i soliti "segnali di trading", CommoditiesTrading è l'unica ad offrirti un servizio unico e molto vantaggioso: IL COMMODITY ... leggi tutto

Questo sito non costituisce un’offerta o un impegno o un consiglio od una raccomandazione per l’acquisto di valori mobiliari. Le informazioni contenute in questo sito sono puramente indicative. In nessun caso COMMODITIES TRADING è responsabile dei danni che possono derivare dall’uso delle informazioni contenute in questo sito.

Le performance passate hanno molte limitazioni. Nessuna informazione nel sito vuol fare intendere che in futuro si potranno ottenere gli stessi profitti o perdite potenziali. Risultati completamente differenti da quelli presentati possono derivare ad esempio da modifiche strutturali del mercato, movimenti puntuali esplosivi e incontrollati del mercato, errori di sovradattamento del sistema ai dati. Le performance passate non sono indicazione né garanzia di performance future.

Il trading nei Futures è un’attività di investimento ad alto rischio per la quale è possibile perdere anche più del capitale depositato sul conto di trading. Entrando in questo sito si conferma di essere consapevoli dei rischi associati all’investimento in Futures.

La legge di riferimento per le informazioni contenute in questo sito è quella italiana. Eventuali persone che intendono utilizzare i nostri software dovranno verificare in autonomia e sotto la propria responsabilità le norme locali.
Tutti i diritti sono riservati © COMMODITIESTRADING ( è una divisione di Trading Media Company SRL ) - Sito web realizzato da NapoliWeb S.r.l. | Web Agency Napoli