Benvenuti su Commodities Trading
Vai alla tua area riservata   Accedi | Hai dimenticato la password?
Il primo portale italiano per il trading sulle materie prime

spread trading | segnali operativi | opzioni su materie prime | corsi di trading


Auto elettriche? La bolla è servita!
(Pag. 1)



La Redazione Articolo pubblicato il 19/05/2019 10:00:38
Le somiglianze tra il mercato cinese dei veicoli elettrici ed il mercato delle Dot Com che due decenni fa subì un vero e proprio tracollo sono davvero molte...

 

Il mercato cinese dei veicoli elettrici sta diventando decisamente sovraffollato ed inizia ad avere sempre più un aspetto simile a quello della bolla delle Dot Com che, come ben sappiamo, scoppiò all’inizio del secolo: questo è quanto afferma senza mezzi termini il maggior operatore di settore lanciando una sorta di alert che sta creando un po’ di scompiglio in un mercato composto attualmente da 500 “giocatori”.

Le somiglianze tra il mercato cinese dei veicoli elettrici (da ora in poi EV) ed il mercato delle Dot Com che due decenni fa subì un vero e proprio tracollo sono davvero molte: All’epoca qualsiasi società di settore - quello delle Dot Com - si inseriva nel mercato tentando “di sfondare” - spiega Lian Qingfeng, vicepresidente esecutivo di Beijing Electric Vehicle, durante una conferenza tenutasi a Pechino - ed ora siamo di fronte alla stessa cosa, con l’80% delle start up attualmente in essere che rischia di scomparire entro un paio di anni”.

A seguire il grafico fornito da Tradingview di BAIC Motor Corp, unità di di BJEV quotata in borsa ed azionista della stessa

Per anni ed anni ampi finanziamenti ed una politica del governo estremamente favorevole hanno trasformato la Cina in una vera e propria Mecca per quegli imprenditori che vantano il sogno di divenire dei novelli Elon Musk e la Cina stessa si è trasformata nel più grande mercato degli EV, un mercato dotato di un margine di profitto che pare senza fine.

La situazione, tuttavia, potrebbe subire un - drastico - cambiamento: il governo inizia a “tirare i remi in barca”, le case automobilistiche tradizionali stanno lavorando alacremente nella produzione di auto elettriche e le start up di settore iniziano a faticare nella messa a punto di piani aziendali sostenibili.

“Alcune società potrebbero essere spazzate via entro il 2021 a causa della mancanza di capitali… - continua Lian - ed in questo contesto gli speculatori saranno eliminati, mentre le aziende competitive, grazie anche alla pressione a cui sono sottoposte, sopravviveranno per imporsi come veri leader di settore.  Beijing Electric Vehicle sarà tra le aziende che sopravviveranno perché la pressione che stiamo affrontando è gestibile”.

 

Continua nella pagina successiva



Abbonamenti
per i segnali operativi
Commodity Trading
Il servizio “Commodity trading” di Aldo Ierna, consiste in segnali operativi emessi principalmente su Materie Prime e basati su due metodologie ... leggi tutto

Commodity Report
Commodity Report è un servizio a cadenza settimanale basato sull’analisi indipendente dei principali mercati finanziari. Giancarlo Dall’Aglio pone l’attenzione sul focus ... leggi tutto

Gann Commodity Trading
Gann Commodity è una newsletter a cadenza settimanale che propone ai lettori un’operatività basata su precisi set up calcolati con ... leggi tutto

Questo sito non costituisce un’offerta o un impegno o un consiglio od una raccomandazione per l’acquisto di valori mobiliari. Le informazioni contenute in questo sito sono puramente indicative. In nessun caso COMMODITIES TRADING è responsabile dei danni che possono derivare dall’uso delle informazioni contenute in questo sito.

Le performance passate hanno molte limitazioni. Nessuna informazione nel sito vuol fare intendere che in futuro si potranno ottenere gli stessi profitti o perdite potenziali. Risultati completamente differenti da quelli presentati possono derivare ad esempio da modifiche strutturali del mercato, movimenti puntuali esplosivi e incontrollati del mercato, errori di sovradattamento del sistema ai dati. Le performance passate non sono indicazione né garanzia di performance future.

Il trading nei Futures è un’attività di investimento ad alto rischio per la quale è possibile perdere anche più del capitale depositato sul conto di trading. Entrando in questo sito si conferma di essere consapevoli dei rischi associati all’investimento in Futures.

La legge di riferimento per le informazioni contenute in questo sito è quella italiana. Eventuali persone che intendono utilizzare i nostri software dovranno verificare in autonomia e sotto la propria responsabilità le norme locali.
Tutti i diritti sono riservati © COMMODITIESTRADING ( è una divisione di Trading Media Company SRL ) - Sito web realizzato da NapoliWeb S.r.l. | Web Agency Napoli