Benvenuti su Commodities Trading
Vai alla tua area riservata   Accedi | Hai dimenticato la password?
Il primo portale italiano per il trading sulle materie prime

spread trading | segnali operativi | opzioni su materie prime | corsi di trading


Petrolio, Russia: Rosneft contro lo Zar
(Pag. 2)



La Redazione Articolo pubblicato il 11/02/2019 08:00:41
Il colosso petrolifero russo Rosneft preme per estinguere l’accordo di collaborazione con OPEC e produttori alleati…

 

Igor Sechin è stato - ed è… - l’unico esponente del settore petrolifero russo ad essersi sempre opposto alla collaborazione con OPEC e produttori alleati sostenendo che questa avrebbe giocato a favore degli USA.

“I partecipanti all’accordo OPEC+ hanno effettivamente creato una condizione di vantaggio per gli Stati Uniti che, in questo modo, vedono aumentare la propria quota di mercato… e questo rappresenta una minaccia strategica per lo sviluppo dell’industria petrolifera russa che, al contrario, deve affrontare la sfida rappresentata proprio dal calo delle quote di mercato, nonostante la disponibilità di riserve, di qualità, di infrastrutture e di forza lavoro necessarie” (estratto della lettera inviata a Vladimir Putin, diffusione a mezzo Reuters).

Rosneft, maggior produttore di Petrolio della Russia, ha dato il maggior contributo in termini di tagli alla produzione, ma nel corso di quest’anno e del prossimo l’output di greggio della società è atteso in aumento (rispettivamente +3% e + 4,5%).  Sechin, che da tempo lavora a stretto contatto con Vladimir Putin, è tradizionalmente scettico sull’effettiva capacità dell’OPEC di regolamentare il mercato petrolifero.

La lettera scritta da Sechin riflette anche la crescente tensione all’interno del governo russo in relazione agli accordi sulla produzione di greggio.

I vertici del fondo sovrano russo, nella persona di Kirill Dmitriev, hanno dichiarato di non vedere alcun motivo valido per abbandonare gli accordi; Kirill Dmitriev ha spiegato che la produzione USA diminuirebbe solamente con un prezzo del barile inferiore ai 40 dollari, ma ha anche affermato che un evento di questo tipo causerebbe gravi danni anche all’economia russa che punta sulle esportazioni di energia per ottenere oltre il 50% delle entrate.

 

Fonte Reuters

Abbonamenti
per i segnali operativi
Commodity Trading
Il servizio “Commodity trading” di Aldo Ierna, consiste in segnali operativi emessi principalmente su Materie Prime e basati su due metodologie ... leggi tutto

Commodity Report
Commodity Report è un servizio a cadenza settimanale basato sull’analisi indipendente dei principali mercati finanziari. Giancarlo Dall’Aglio pone l’attenzione sul focus ... leggi tutto

Gann Commodity Trading
Gann Commodity è una newsletter a cadenza settimanale che propone ai lettori un’operatività basata su precisi set up calcolati con ... leggi tutto

Questo sito non costituisce un’offerta o un impegno o un consiglio od una raccomandazione per l’acquisto di valori mobiliari. Le informazioni contenute in questo sito sono puramente indicative. In nessun caso COMMODITIES TRADING è responsabile dei danni che possono derivare dall’uso delle informazioni contenute in questo sito.

Le performance passate hanno molte limitazioni. Nessuna informazione nel sito vuol fare intendere che in futuro si potranno ottenere gli stessi profitti o perdite potenziali. Risultati completamente differenti da quelli presentati possono derivare ad esempio da modifiche strutturali del mercato, movimenti puntuali esplosivi e incontrollati del mercato, errori di sovradattamento del sistema ai dati. Le performance passate non sono indicazione né garanzia di performance future.

Il trading nei Futures è un’attività di investimento ad alto rischio per la quale è possibile perdere anche più del capitale depositato sul conto di trading. Entrando in questo sito si conferma di essere consapevoli dei rischi associati all’investimento in Futures.

La legge di riferimento per le informazioni contenute in questo sito è quella italiana. Eventuali persone che intendono utilizzare i nostri software dovranno verificare in autonomia e sotto la propria responsabilità le norme locali.
Tutti i diritti sono riservati © COMMODITIESTRADING ( è una divisione di Trading Media Company SRL ) - Sito web realizzato da NapoliWeb S.r.l. | Web Agency Napoli