Benvenuti su Commodities Trading
Vai alla tua area riservata   Accedi | Hai dimenticato la password?
Il primo portale italiano per il trading sulle materie prime

spread trading | segnali operativi | opzioni su materie prime | corsi di trading


Commodity Report del 16 aprile 2018
(Pag. 2)



Giancarlo Dall'Aglio Articolo pubblicato il 16/04/2018 10:59:15


Petrolio ed Oro: la situazione

Apparentemente, in un contesto di questo tipo, l’oro e il petrolio potrebbero essere i protagonisti delle prossime settimane, visto che il primo potrebbe entrare in piena modalità “bene rifugio”, con l’aggravante di notizie che raccontano di una produzione in diminuzione in Sud Africa e il secondo potrebbe risentire sia della forte domanda USA, sia di una riduzione della produzione nelle aree coinvolte dai problemi geopolitici (Yemen e Arabia Saudita incluse). Eppure non sarei così sicuro che andrà così. Se riflettete sul fatto che i mercati tendono a scontare un premio al rischio eccessivo per questo tipo di eventi, i rialzi potrebbero essere anche questa volta sfruttati per fare operazioni contrarian. Di certo questi due asset diventano più “pericolosi” in questa fase, proprio perchè i loro prezzi sono condizionati da fattori esterni ai fondamentali di domanda ed offerta. 

Operatività

Sul petrolio, nel breve, l’idea è che i prezzi possano correggere rispetto ai picchi raggiunti venerdì a ridosso di quota 68 Usd/bar. Leggo in rete di commenti di analisti ed esperti che “prevedono” presto il raggiungimento di quota 100 $ per il greggio. E allora io faccio il contrario. E’ possibile effettuare quindi operazioni in vendita di Call di breve periodo, per sfruttare un possibile ritracciamento dai livelli molto tirati raggiunti venerdì. 

Petrolio

Sull’oro resto dell’idea che l’area di resistenza 1360 possa cedere prossimamente, ma credo che, se le tensioni geopolitiche diminuiranno nei prossimi giorni rispetto a domenica (momento in cui sto scrivendo), potremmo assistere ad un temporaneo ridimensionamento del prezzo anche sul metallo giallo.

Oro

Inutile ribadire che gli eventuali cali di prezzo potrebbero essere sfruttati anche per posizionamenti long successivi allo smaltimento degli eccessi e dell’ipercomprato. 

L’idea di fondo per il petrolio, resta quella di un ampio trading range per i prossimi mesi (salvo sorprese nell’escalation della tensione), con prezzi che, in vista dell’estate, potrebbero avvicinarsi a quota 72 Usd/bar. e con parte bassa in area 55-52. Mettendo oltre 40 dollari tra gli strike delle put e delle call vendute (strangle), si ottengono posizioni che hanno ottime possibilità di dare dei guadagni molto prima della scadenza. 

Anche l’oro è rimasto in trading range in circa 100 dollari ultimamente. Anche se le maggiori possibilità attualmente sono al rialzo, bisogna tener presente che, nonostante l’inflazione in aumento e i rischi geopolitici sempre presenti, manca la spinta del quantitative easing USA in questa fase e i rialzi quindi potrebbero essere limitati rispetto al passato. Se si riescono a mettere 700/800 dollari tra le call e le put, anche qui si hanno ottime possibilità di portare a casa dei guadagni.  Ad esempio put 1100, call 1900. Naturalmente queste operazioni vanno implementate in 2 momenti differenti, sfruttando anche eventuali picchi di volatilità, se si vuol mettere realmente tanta distanza tra call e put. 



Potrebbero interessarti anche...
Commodity Report del 5 marzo 2018
Commodity Report
Giancarlo Dall'Aglio 05/03/2018 11:04:12
In un contesto in cui aumentano le possibilità assistere a più ... leggi tutto
Commodity Report del 2 gennaio 2018
Commodity Report
Giancarlo Dall'Aglio 02/01/2018 10:55:28
La fine del 2017 non riservato sorprese particolari agli operatori dei ... leggi tutto
Commodity Report del 8 gennaio 2018
Commodity Report
Giancarlo Dall'Aglio 08/01/2018 10:40:09
La prima settimana del 2017 è stata caratterizzata dalla conferma di ... leggi tutto
Abbonamenti
per i segnali operativi
Commodity Trading
Il servizio “Commodity trading” di Aldo Ierna, consiste in segnali operativi emessi principalmente su Materie Prime e basati su due metodologie ... leggi tutto

Commodity Report
Commodity Report è un servizio a cadenza settimanale basato sull’analisi indipendente dei principali mercati finanziari. Giancarlo Dall’Aglio pone l’attenzione sul focus ... leggi tutto

Gann Commodity Trading
Gann Commodity è una newsletter a cadenza settimanale che propone ai lettori un’operatività basata su precisi set up calcolati con ... leggi tutto

Questo sito non costituisce un’offerta o un impegno o un consiglio od una raccomandazione per l’acquisto di valori mobiliari. Le informazioni contenute in questo sito sono puramente indicative. In nessun caso COMMODITIES TRADING è responsabile dei danni che possono derivare dall’uso delle informazioni contenute in questo sito.

Le performance passate hanno molte limitazioni. Nessuna informazione nel sito vuol fare intendere che in futuro si potranno ottenere gli stessi profitti o perdite potenziali. Risultati completamente differenti da quelli presentati possono derivare ad esempio da modifiche strutturali del mercato, movimenti puntuali esplosivi e incontrollati del mercato, errori di sovradattamento del sistema ai dati. Le performance passate non sono indicazione né garanzia di performance future.

Il trading nei Futures è un’attività di investimento ad alto rischio per la quale è possibile perdere anche più del capitale depositato sul conto di trading. Entrando in questo sito si conferma di essere consapevoli dei rischi associati all’investimento in Futures.

La legge di riferimento per le informazioni contenute in questo sito è quella italiana. Eventuali persone che intendono utilizzare i nostri software dovranno verificare in autonomia e sotto la propria responsabilità le norme locali.
Tutti i diritti sono riservati © COMMODITIESTRADING ( è una divisione di Trading Media Group Srl ) - Sito web realizzato da NapoliWeb S.r.l. | Web Agency Napoli