Utilizziamo i cookie, anche di terze parti, per alcuni dei nostri servizi.
Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Ulteriori Informazioni
Accetto Nego
Benvenuti su Commodities Trading
Vai alla tua area riservata   Accedi | Hai dimenticato la password?
Il primo portale italiano per il trading sulle materie prime

spread trading | segnali operativi | opzioni su materie prime | corsi di trading


Lean Hogs: mercati ad un punto di svolta?
(Pag. 1)



La Redazione Articolo pubblicato il 16/04/2018 10:00:42
La passata ottava potrebbe rappresentare un vero e proprio punto di svolta per il mercato dei Lean Hogs: vediamo cosa è accaduto e cosa potrebbe accadere

 

La settimana appena terminata potrebbe rappresentare un vero e proprio punto di svolta per il mercato dei Lean Hogs, con i tori che fanno notare come le quotazioni del prodotto abbiano interrotto un declino in auge da ormai nove settimane; positivi i contratti su giugno, che hanno terminato l’ottava in crescita di 4,5 USd/lb.

Grafico Lean Hogs contratto giugno 2018 by Tradingview

A livello fondamentale non si evidenziano particolari cambiamenti, fatto salvo un lieve calo del numero di capi abbattuti che l’USDA quantifica in 2,385 milioni (nelle due settimane precedenti le rilevazioni erano inferiori a quella attuale a causa delle festività).

Quello che, tuttavia, dobbiamo assolutamente mettere in evidenza è che ci troviamo sotto il livelli di marzo (2,41 milioni di capi) e questo sta a significare che il lieve aumento dell’offerta osservato in precedenza è sostanzialmente terminato, con la tendenza che, secondo la stagionalità, dovrebbe mostrare un calo delle attività di abbattimento da qui in avanti sino a giungere ai minimi tipici del periodo estivo.

L’analisi, proposta da Rich Nelson (Allendale) si estende alla produzione, ma in relazione al 2018 non si notano grosse variazioni: nel dettaglio Nelson parla di un aumento del 3,9% su base annua ad un totale di 26,58 miliardi di libbre per quanto concerne la produzione di carne suina.  La proiezione di Nelson sottolinea in ogni caso come si tratti di un vero e proprio record in grado di evidenziare il gigantesco incremento rispetto agli anni passati (dieci anni fa la produzione ammontava a 23,34 miliardi di libbre, mentre 20 anni fa si parlava di 18,98 miliardi di libbre).

La stima di Nelson si presenta inferiore a quella dell’USDA che, per il 2018, prevede un output di 26,8 miliardi di libbre (+4,8% rispetto al 2017).

 

A seguire - Cosa potrebbe accadere?


Abbonamenti
per i segnali operativi
Commodity Trading
Il servizio “Commodity trading” di Aldo Ierna, consiste in segnali operativi emessi principalmente su Materie Prime e basati su due metodologie ... leggi tutto

Commodity Report
Commodity Report è un servizio a cadenza settimanale basato sull’analisi indipendente dei principali mercati finanziari. Giancarlo Dall’Aglio pone l’attenzione sul focus ... leggi tutto

Gann Commodity Trading
Gann Commodity è una newsletter a cadenza settimanale che propone ai lettori un’operatività basata su precisi set up calcolati con ... leggi tutto

Questo sito non costituisce un’offerta o un impegno o un consiglio od una raccomandazione per l’acquisto di valori mobiliari. Le informazioni contenute in questo sito sono puramente indicative. In nessun caso COMMODITIES TRADING è responsabile dei danni che possono derivare dall’uso delle informazioni contenute in questo sito.

Le performance passate hanno molte limitazioni. Nessuna informazione nel sito vuol fare intendere che in futuro si potranno ottenere gli stessi profitti o perdite potenziali. Risultati completamente differenti da quelli presentati possono derivare ad esempio da modifiche strutturali del mercato, movimenti puntuali esplosivi e incontrollati del mercato, errori di sovradattamento del sistema ai dati. Le performance passate non sono indicazione né garanzia di performance future.

Il trading nei Futures è un’attività di investimento ad alto rischio per la quale è possibile perdere anche più del capitale depositato sul conto di trading. Entrando in questo sito si conferma di essere consapevoli dei rischi associati all’investimento in Futures.

La legge di riferimento per le informazioni contenute in questo sito è quella italiana. Eventuali persone che intendono utilizzare i nostri software dovranno verificare in autonomia e sotto la propria responsabilità le norme locali.
Tutti i diritti sono riservati © COMMODITIESTRADING ( è una divisione di Trading Media Group Srl ) - Sito web realizzato da NapoliWeb S.r.l. | Web Agency Napoli