Utilizziamo i cookie, anche di terze parti, per alcuni dei nostri servizi.
Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Ulteriori Informazioni
Accetto Nego
Benvenuti su Commodities Trading
Vai alla tua area riservata   Accedi | Hai dimenticato la password?
Il primo portale italiano per il trading sulle materie prime

segnali operativi | opzioni su materie prime | corsi di trading | spread trading


Caffè: crollano i prezzi in Centro America
(Pag. 1)



La Redazione Articolo pubblicato il 16/06/2017 10:00:57
I prezzi dei cosiddetti Other Milds Arabica Coffee, coltivati principalmente in America Centrale, continuano a cedere terreno rispetto ai beans tradizionali prodotti in Colombia e questo a dispetto di un recente breakout della siccità in Honduras

 

I prezzi dei cosiddetti Other Milds Arabica Coffee, coltivati principalmente in America Centrale, continuano a cedere terreno rispetto ai beans tradizionali prodotti in Colombia e questo a dispetto di un recente breakout della siccità in Honduras.

Stando ai dati diffusi dalla International Coffee Organization (ICO) le quotazioni degli Other Milds coltivati da Guatemala, Messico ed Honduras hanno esteso il loro declino attestandosi a 144,8 USd/lb, condizione che estende a 3,16 USd/lb lo sconto rispetto al prodotto colombiano; il contesto attuale pare replicare quanto accaduto nel corso dell’anno passato, quando lo sconto si estese ad oltre 12 USd/lb.

 

 

Ricominciano le esportazioni

 

“Mentre la Colombia ha aumentato, con successo, la sua produzione grazie ad un programma di reimpianto degli alberi che ha consentito ai coltivatori di combattere con particolare efficienza l’epidemia di ruggine che aveva in precedenza devastato i raccolti i produttori di Other Milds non sono riusciti a fare altrettanto, ma la produzione in crescita di alcune aree dell’America Centrale (in primis il Perù) ha fatto si che il premio di prezzo guadagnato in precedenza andasse perduto in un contesto caratterizzato da una significativa presenza di fornitura aggiuntiva” (dichiarazione ICO diffusa al pubblico da Agrimoney).

 

Continua nella pagina successiva



Abbonamenti
per i segnali operativi
Commodity Trading
Il servizio “Commodity trading” di Giancarlo Dall'Aglio, consiste in segnali operativi emessi principalmente su Materie Prime e basati su due metodologie ... leggi tutto

Commodity Report
Commodity Report è un servizio a cadenza settimanale basato sull’analisi indipendente dei principali mercati finanziari. Giancarlo Dall’Aglio pone l’attenzione sul focus ... leggi tutto

Questo sito non costituisce un’offerta o un impegno o un consiglio od una raccomandazione per l’acquisto di valori mobiliari. Le informazioni contenute in questo sito sono puramente indicative. In nessun caso COMMODITIES TRADING è responsabile dei danni che possono derivare dall’uso delle informazioni contenute in questo sito.

Le performance passate hanno molte limitazioni. Nessuna informazione nel sito vuol fare intendere che in futuro si potranno ottenere gli stessi profitti o perdite potenziali. Risultati completamente differenti da quelli presentati possono derivare ad esempio da modifiche strutturali del mercato, movimenti puntuali esplosivi e incontrollati del mercato, errori di sovradattamento del sistema ai dati. Le performance passate non sono indicazione né garanzia di performance future.

Il trading nei Futures è un’attività di investimento ad alto rischio per la quale è possibile perdere anche più del capitale depositato sul conto di trading. Entrando in questo sito si conferma di essere consapevoli dei rischi associati all’investimento in Futures.

La legge di riferimento per le informazioni contenute in questo sito è quella italiana. Eventuali persone che intendono utilizzare i nostri software dovranno verificare in autonomia e sotto la propria responsabilità le norme locali.
Tutti i diritti sono riservati © COMMODITIESTRADING ( è una divisione di Trading Media Group Srl ) - Sito web realizzato da NapoliWeb S.r.l. | Web Agency Napoli