Utilizziamo i cookie, anche di terze parti, per alcuni dei nostri servizi.
Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Ulteriori Informazioni
Accetto Nego
Benvenuti su Commodities Trading
Vai alla tua area riservata   Accedi | Hai dimenticato la password?
Il primo portale italiano per il trading sulle materie prime

segnali operativi | opzioni su materie prime | corsi di trading | spread trading


Cacao: l’UE sostiene i prezzi



La Redazione Articolo pubblicato il 11/10/2017 18:00:48

Dopo un inizio di settimana tutt’altro che promettente i futures sul Cacao si presentano nuovamente tonici, una condizione resa possibile dai dati in attivo dall’Unione Europea che mostrano dei volumi in lavorazione ai livelli più elevati degli ultimi sei anni.



 

Dopo un inizio di settimana tutt’altro che promettente i futures sul Cacao si presentano nuovamente tonici, una condizione resa possibile dai dati in attivo dall’Unione Europea che mostrano dei volumi in lavorazione ai livelli più elevati degli ultimi sei anni.

Nel momento in cui queste righe sono scritte (mercoledì 11 settembre 2017, ore 16.00) i prezzi si attestano al di sopra dei 2000 dollari per tonnellata (vedi grafico a seguire, contratto dicembre 2017).

 

Ad influire sono anche elementi prettamente tecnici come, ad esempio, il superamento da parte delle quotazioni della media mobile a 200 giorni, un movimento visto tradizionalmente in ottica positiva dagli analisti.

Tornando ai dati UE citati in apertura, la European Cocoa Association mostra come i volumi elaborati (il cosiddetto grinding) si attestino a 353544 tonnellate nel corso del terzo trimestre 2017, un volume che si presenta in crescita del 3% su base annua nonchè vero e proprio record di periodo dal 1999 ad oggi.

Il volume evidenziato dagli analisti della European Cocoa Association si presenta superiore alle attese di mercato (un sondaggio di Bloomberg prevedeva una rilevazione di 351000 tonnellate, ma lo stesso sondaggio condotto da Reuters mostra valori sostanzialmente allineati).

 

I dati sono visti in modo estremamente positivo da Commerzbank i cui analisti sostengono che potrebbero indurre ad una revisione a ribasso del surplus globale (le proiezioni tengono conto di un aumento del grinding della Malesia pari al 4,7%).

Si attendono ora i dati in arrivo dal Nord America che potrebbero vestire i panni della classica “pecora nera” mostrando variazioni negative al contrario di quanto osservato nel Vecchio Continente.

 

Fonte Agrimoney


Potrebbero interessarti anche...
Cacao: si torna negli anni 80. Purtroppo!
Materie Prime
La Redazione 01/04/2017 12:00:09
I prezzi del Cacao o meglio, il loro crollo, ci riportano ... leggi tutto
Cacao: cosa ci attende nel 2017
Materie Prime
La Redazione 03/01/2017 18:45:50
Il Cacao si presenta come il vero grande perdente del 2016, ... leggi tutto
Cacao e Natural Gas: cosa ci aspetta secondo Giancarlo Dall'Aglio
Materie Prime
  VIDEO
La Redazione 05/03/2017 10:00:58
Cacao e Natural Gas: in questa intervista un sempre brillante Giancarlo ... leggi tutto
Abbonamenti
per i segnali operativi
Commodity Trading
Il servizio “Commodity trading” di Aldo Ierna, consiste in segnali operativi emessi principalmente su Materie Prime e basati su due metodologie ... leggi tutto

Commodity Report
Commodity Report è un servizio a cadenza settimanale basato sull’analisi indipendente dei principali mercati finanziari. Giancarlo Dall’Aglio pone l’attenzione sul focus ... leggi tutto

Questo sito non costituisce un’offerta o un impegno o un consiglio od una raccomandazione per l’acquisto di valori mobiliari. Le informazioni contenute in questo sito sono puramente indicative. In nessun caso COMMODITIES TRADING è responsabile dei danni che possono derivare dall’uso delle informazioni contenute in questo sito.

Le performance passate hanno molte limitazioni. Nessuna informazione nel sito vuol fare intendere che in futuro si potranno ottenere gli stessi profitti o perdite potenziali. Risultati completamente differenti da quelli presentati possono derivare ad esempio da modifiche strutturali del mercato, movimenti puntuali esplosivi e incontrollati del mercato, errori di sovradattamento del sistema ai dati. Le performance passate non sono indicazione né garanzia di performance future.

Il trading nei Futures è un’attività di investimento ad alto rischio per la quale è possibile perdere anche più del capitale depositato sul conto di trading. Entrando in questo sito si conferma di essere consapevoli dei rischi associati all’investimento in Futures.

La legge di riferimento per le informazioni contenute in questo sito è quella italiana. Eventuali persone che intendono utilizzare i nostri software dovranno verificare in autonomia e sotto la propria responsabilità le norme locali.
Tutti i diritti sono riservati © COMMODITIESTRADING ( è una divisione di Trading Media Group Srl ) - Sito web realizzato da NapoliWeb S.r.l. | Web Agency Napoli