Utilizziamo i cookie, anche di terze parti, per alcuni dei nostri servizi.
Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Ulteriori Informazioni
Accetto Nego
Benvenuti su Commodities Trading
Vai alla tua area riservata   Accedi | Hai dimenticato la password?
Il primo portale italiano per il trading sulle materie prime

segnali operativi | opzioni su materie prime | corsi di trading | spread trading


Bitcoin: lotta all’ultimo sangue tra CME e CBOE



La Redazione Articolo pubblicato il 13/11/2017 20:00:01
Il confronto è serrato e sul ring ci sono CBOE e CME: la “borsa” che sarà assegnata al vincitore di questo match sarà la possibilità di emettere futures sulla cryptovaluta per eccellenza, ovvero il Bitcoin.

 

Il confronto è serrato e sul ring ci sono CBOE e CME: la “borsa” che sarà assegnata al vincitore di questo match sarà la possibilità di emettere futures sulla cryptovaluta per eccellenza, ovvero il Bitcoin.

Nel mese di agosto il CBOE ha annunciato ai mercati di essere intenzionato ad offrire derivati sulla regina delle valute digitali utilizzando Gemini come fornitore, ed anche il CME, come ben sappiamo, ha fatto la stessa cosa, ma a decretare il vincitore di questo duello sarà solo la U.S. Commodity Futures Trading Commission, organo cui spetta il compito di rilasciare le licenze.

“Una volta che sono emessi futures su un asset class come il Bitcoin ci sarà la possibilità di piazzare a mercato anche un ETF ed immagino che, col tempo, sarà proprio quello che succederà”  (Chris Concannon, presidente di CBOE).

Sul fronte opposto troviamo il CME che, nel corso della passata settimana, ha dichiarato di voler lanciare dei futures sul Bitcoin entro la fine dell’anno, una mossa che, come ammette le stesso Ed Tilly (CEO di CBOE), non stupisce la controparte in quanto i vantaggi di una tale operazione sono fuori discussione.

L’attività di CME e CBOE è diretta conseguenza delle richieste dei clienti desiderosi si di trattare le cryptovalute, ma anche di eseguire le operazioni in un ambiente considerato più sicuro rispetto agli exchanges che tradizionalmente ospitano gli scambi di valute digitali.

La creazione di un ETF, inoltre, potrebbe conferire beneficio al CBOE che già attualmente è attivo sui mercati con prodotti di questo tipo, al contrario di quanto avviene per il CME.

 

Fonte Bloomberg


Potrebbero interessarti anche...
BitCoin, Trading Range creato: i prezzi secondo Paolo Barrai
Materie Prime
La Redazione 07/01/2017 15:32:32
Potreste pensare che è troppo e che solo un folle potrebbe ... leggi tutto
BitCoin: cosa sta accadendo, chi compra , e perchè, la Cryptovaluta!
Materie Prime
La Redazione 07/01/2017 10:00:51
Il BitCoin è per sua stessa natura decentralizzato e non fa ... leggi tutto
Bitcoin, Ok il prezzo è giusto! O forse no?
Materie Prime
Armando Madeo 02/09/2017 10:00:12
Il lettore che è all’oscuro di tutto circa il mondo delle ... leggi tutto
Abbonamenti
per i segnali operativi
Commodity Trading
Il servizio “Commodity trading” di Aldo Ierna, consiste in segnali operativi emessi principalmente su Materie Prime e basati su due metodologie ... leggi tutto

Commodity Report
Commodity Report è un servizio a cadenza settimanale basato sull’analisi indipendente dei principali mercati finanziari. Giancarlo Dall’Aglio pone l’attenzione sul focus ... leggi tutto

Questo sito non costituisce un’offerta o un impegno o un consiglio od una raccomandazione per l’acquisto di valori mobiliari. Le informazioni contenute in questo sito sono puramente indicative. In nessun caso COMMODITIES TRADING è responsabile dei danni che possono derivare dall’uso delle informazioni contenute in questo sito.

Le performance passate hanno molte limitazioni. Nessuna informazione nel sito vuol fare intendere che in futuro si potranno ottenere gli stessi profitti o perdite potenziali. Risultati completamente differenti da quelli presentati possono derivare ad esempio da modifiche strutturali del mercato, movimenti puntuali esplosivi e incontrollati del mercato, errori di sovradattamento del sistema ai dati. Le performance passate non sono indicazione né garanzia di performance future.

Il trading nei Futures è un’attività di investimento ad alto rischio per la quale è possibile perdere anche più del capitale depositato sul conto di trading. Entrando in questo sito si conferma di essere consapevoli dei rischi associati all’investimento in Futures.

La legge di riferimento per le informazioni contenute in questo sito è quella italiana. Eventuali persone che intendono utilizzare i nostri software dovranno verificare in autonomia e sotto la propria responsabilità le norme locali.
Tutti i diritti sono riservati © COMMODITIESTRADING ( è una divisione di Trading Media Group Srl ) - Sito web realizzato da NapoliWeb S.r.l. | Web Agency Napoli